Seguici sui social

Chiesa Valdese

La Chiesa Valdese, in origine dei Presbiteriani scozzesi, si trova in  Via Verdi, nel centro storico di Livorno, adiacente all’antico cimitero degli inglesi. Si tratta del secondo luogo di culto edificato dalla comunità anglosassone, dopo la chiesa di San Giorgio, che sorse nel 1839 presso il cimitero inglese. A partire dal 1845 i Presbiteriani abbandonarono la chiesa di San Giorgio e furono avviati i lavori per la costruzione di una loro chiesa. La chiesa fu aperta nel 1849. Nel 1911 la chiesa originaria venne acquistata dalla Chiesa Evangelica Valdese, presente a Livorno fin dal 1861.

L’edificio, curato nel progetto dall’architetto Rumball di Edimburgo, doveva assomigliare a un palazzo. Si presenta infatti come un volume compatto e ha una pianta rettangolare. Sui tre lati che danno sulla strada è caratterizzato da tre grandi portoni ogivali e tre ordini di finestre chiuse da archi a sesto acuto, che rimandano allo stile neogotico. All’interno si trova l’aula del tempio, una vasta sala rettangolare illuminata da alte finestre ogivali. Originariamente la chiesa era dotata di pregevoli vetrate policrome e di un grande organo, andati sfortunatamente distrutti durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Condividi:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Articoli correlati